Si fa presto a dire pace

Si fa presto a dire pace

"Queste pagine di Vittorino Andreoli sono state scritte per il quotidiano l'"Avvenire", e pubblicate nei primi mesi del 2003. Testimoniano l'angosciata attesa, il tragico svolgimento, le devastanti conseguenze della guerra irachena. E già quando allora le leggemmo, ci colpirono perché davano voce al sentimento di tormentata sofferenza e di muta ribellione di tanti. Raccolti e pubblicati ora insieme, a più di un anno di distanza, conservano vivo il loro messaggio e si offrono come una provocazione preziosa a non dimenticare, a non rendere cioè ancora una volta del tutto vana la tragedia che sotto i nostri occhi s'è consumata..." (Dalla Prefazione di Piero Coda)

„Vittorino Andreoli, Si fa presto a dire pace, pp. 100, Marietti 2004“


Copyright © 2015 - Vittorino Andreoli
vittorinoandreoli.it è una realizzazione Passport