Molto più di un amico

«Più conosco gli uomini e più mi piacciono i cani». L'affermazione di Madame de Staël ben riassume il contenuto del volume che racchiude una selezione di cento fotografie scattate da Vittorino Andreoli con la sua Canon EOS, esito di un progetto fotografico portato avanti dall'autore per diversi anni. Protagonista indiscusso è l'insieme uomo-cane, un legame intra umano rappresentato anche fisicamente dal guinzaglio, filo di trasmissione di una relazione tanto cara allo scrittore. Le fotografie in bianco e nero ci presentano la visione del mondo di questi animali che, sempre al guinzaglio, passeggiano tra le vie di diverse città del mondo.

„Vittorino Andreoli, Molto più di un amico, pp. 152, Marsilio 2019“