• La perfezione è il più grande errore che si possa stabilire in un essere umano.

  • La fragilità è un valore umano. Non sono affatto le dimostrazioni di forza a farci crescere, ma le nostre mille fragilità: tracce sincere della nostra umanità, che di volta in volta ci aiutano nell’affrontare le difficoltà, nel rispondere alle esigenze degli altri con partecipazione.

  • In Italia il livello di civiltà è disastroso, siamo regrediti alla cultura del nemico

  • Il dolore è una qualità dell'essere fragile.

  • L'uomo non resisterebbe al buio, senza una lampadina che rischiari una pagina da leggere o che alimenti un computer su cui digitare un nuovo mondo, che dipende anch'esso dall'energia.

  • L’Italia è un paziente malato di mente. Malato grave. Dal punto di vista psichiatrico, direi che è da ricovero. Però non ci sono più i manicomi.

  • È bellissimo educare, significa tirare fuori e non imporre, come spesso si crede.

  • La violenza diventa un linguaggio per compensare le frustrazioni, perchè bisogna tenere conto che, se in questa società conta il potere, il potere di avere le cose, ebbene c'è anche un potere nel distruggerle, perchè in questo modo si riesce a dominarle.

Le ultime di e su Andreoli


    Copyright © 2015 - Vittorino Andreoli
    vittorinoandreoli.it è una realizzazione Passport