Le ultime di e su Andreoli

  • CHE SEXY LE VECCHIE

    CHE SEXY LE VECCHIE

    Fonte: F

    31 gennaio 2023 |  Anna Tagliacarne

    «Andando avanti negli anni, le donne restano bellissime e desiderabili per noi, loro coetanei: chi insegue le giovani è un disperato che ha paura di crepare». Parola di Vittorino Andreoli, illustre psichiatra al traguardo degli 83, che in un libro invita a vivere la vecchiaia come un privilegio: «Abbiamo tanto da dare»

    Leggi tutto

  • Tutta la città ne parla

    Tutta la città ne parla

    RAI RADIO TRE - 18 gennaio 2023

    Conduce Dal Soldà Pietro

    Secondo un rapporto Onu, nel 2050 la popolazione anziana del mondo sarà raddoppiata e questo comporterà un ripensamento delle politiche sociali e economiche. Si tratta di una tendenza globale, che mostra però disuguaglianze evidenti tra aree del mondo sul piano dell'istruzione, salute, lavoro. Qual è il nostro rapporto con la vecchiaia e come si può migliorare soprattutto nelle politiche pubbliche? Cosa richiede e cosa restituisce la società agli anziani? Ospiti di Pietro Del Soldà Vittorino Andreoli, psichiatra e saggista, è stato direttore del Dipartimento di Psichiatria di Verona ed è membro della New York Academy of Sciences. Ha appena pubblicato "Lettera a un vecchio (da parte di un vecchio)" (Solferino 2023).

    Leggi tutto

  • Il privilegio di invecchiare

    Il privilegio di invecchiare

    Fonte: La Stampa

    11 gennaio 2023 | Simonetta Sciandivasci

    Lo psicanalista: "Gli anziani sono una risorsa e non un peso. Impariamo a coinvolgerli nel futuro" Non è vero che dopo i 65 anni si deperisce. Anzi, ci si libera dalla competizione e dall'interesse.

    Leggi tutto

  • Con il Gruppo di lettura ‘LeggerMente’ si parla del libro ‘Homo incertus’ di Vittorino Andreoli

    Fonte: emiliaromagnanew24.it

    FERRARA – Sarà dedicato al libro “Homo incertus. Il bisogno di sicurezza nella società della paura” di Vittorino Andreoli il nuovo ritrovo del Gruppo di lettura ‘LeggerMente’ in programma sabato 14 gennaio 2023 alle 10.30 nella sala Agnelli della biblioteca comunale Ariostea (via Scienze 17 Ferrara).

    Leggi tutto

  • Belli vecchi

    Belli vecchi

    Fonte: Oggi n.2  12.01.2023

    Lavinia Capritti - foto di Armando Rotoletti

    Il grande psichiatra affronta un tema considerato tutt'oggi scomodo. E sorprende. La morte? «È l'ultima delle preoccupazioni». La fine del sesso? «Una balla, cambiano solo le modalità dell'eros». Ma serve un'altra mentalità.

    Leggi tutto

  • La disciplina del «Bendessere»

    La disciplina del «Bendessere»

    Fonte: L'Arena 

    7 gennaio  2023 | Sivia Allegri

    «Si pensa che l'anziano sia preoccupato dalla morte ma non è così, ha voglia di vivere perchè tutto finisce In effetti si tratta di un nuovo capitolo dell'esistenza»

    Leggi tutto

  • Carlo Zinelli, une odyssée sans limites

    Carlo Zinelli, une odyssée sans limites

    Fonte: 24heures.ch

    09/10/2019 | Florence Millioud-Henriques

    Trente ans après la dernière exposition des œuvres du créateur italien (1916-1974) à Lausanne, la Collection de l'art brut donne la pleine mesure d'un travail aussi foisonnant que fascinant.

    Leggi tutto

  • Vittorino Andreoli: ''I social ci stanno spegnendo''

    Vittorino Andreoli: ''I social ci stanno spegnendo''

    Fonte: giornalesentire.it

    14 ottobre 2018 

    Allarme del Neuropsichiatra: ''Stiamo vivendo con due cervelli''

    Leggi tutto

  • Forza della violenza e potere della pace

    23 novemnbre 2022

    Università Pontificia Salesiana - Aula Paolo VI

    Gli studenti e i docenti dell’Università hanno avuto modo di confrontarsi su alcuni temi di attualità e di geopolitica, il conflitto tra Russia e Ucraina, le origini della violenza e possibili percorsi di pace.

    Leggi tutto

  • Alla ricerca del vero senso dell’esistenza passando dall’io al no

    Alla ricerca del vero senso dell’esistenza passando dall’io al no

    Fonte: startmag.it

    8 dicembre 2022 | Francesco Provinciali

    Oggi è finito il tempo del giocare per capire chi siamo, perché se noi affrontiamo i singoli problemi e i bisogni individuali e specifici non arriveremo mai fuori dalla crisi epocale generale che riguarda il mondo. Dialogo-intervista di Francesco Provinciali con il professor Vittorino Andreoli

    Leggi tutto

  • LOOKING FOR THE TRUE SENSE OF EXISTENCE. DIALOGUE-INTERVIEW WITH PROF. VICTORINO ANDREOLI.

    LOOKING FOR THE TRUE SENSE OF EXISTENCE. DIALOGUE-INTERVIEW WITH PROF. VICTORINO ANDREOLI.

    Fonte: news.italy24.press

    “The man of nature – says here, at a certain point, the famous psychiatrist – we don’t like the world as it is either: here the problem is to ask ourselves why we no longer like man or the world. This is the prelude to a small apocalypse: the theme of ‘destructiveness’ emerges, the condition in which, not liking what is there, I smash everything, destroy everything and go to the Metaverse. Where can this escape take us? In my opinion this generates schizophrenia, dissociation”.

    Leggi tutto

  • Lettera a un vecchio (da parte di un vecchio)

    Lettera a un vecchio

    «Ho deciso di scrivere questa lettera perché vorrei che ogni vecchio, uomo o donna, fosse consapevole della straordinarietà di aver raggiunto questa fase della vita.»

    Leggi tutto

    • La perfezione è il più grande errore che si possa stabilire in un essere umano.

    • La fragilità è un valore umano. Non sono affatto le dimostrazioni di forza a farci crescere, ma le nostre mille fragilità: tracce sincere della nostra umanità, che di volta in volta ci aiutano nell’affrontare le difficoltà, nel rispondere alle esigenze degli altri con partecipazione.

    • In Italia il livello di civiltà è disastroso, siamo regrediti alla cultura del nemico

    • Il dolore è una qualità dell'essere fragile.

    • L'uomo non resisterebbe al buio, senza una lampadina che rischiari una pagina da leggere o che alimenti un computer su cui digitare un nuovo mondo, che dipende anch'esso dall'energia.

    • L’Italia è un paziente malato di mente. Malato grave. Dal punto di vista psichiatrico, direi che è da ricovero. Però non ci sono più i manicomi.

    • È bellissimo educare, significa tirare fuori e non imporre, come spesso si crede.

    • La violenza diventa un linguaggio per compensare le frustrazioni, perchè bisogna tenere conto che, se in questa società conta il potere, il potere di avere le cose, ebbene c'è anche un potere nel distruggerle, perchè in questo modo si riesce a dominarle.


    Copyright © 2023 - Vittorino Andreoli
    vittorinoandreoli.it è una realizzazione Passport