Fondazione OIC

2015 apr 15 - Vittorino Andreoli incontro con gli Assistenti Sociali - Fonte: Fondazione OIC

15 Aprile 2015 - Vittorino Andreoli incontra gli Assistenti Sociali - Fonte: Fondazione OIC

2015 apr 29 - Vittorino Andreoli incontra gli Infermieri - Fonte: Fondazione Oic

29 Aprile 2015 - Vittorino Andreoli incontra gli infermieri. Fonte: Fondazione Oic

2015 apr 23 Vittorino Andreoli incontra gli educatori professionali - Fonte: Fondazione Oic

23 Aprile 2015 - L'infermiere geriatrico e il cervello plastico Il terzo incontro del professor Andreoli con le diverse figure professionali che operano all’interno dell’Oic ha avuto come protagonisti gli infermieri. Ripercorrere la lunga storia di questa categoria assistenziale, nata nell’Ottocento, è occasione per porre l’accento sulla centralità del concetto di persona – non paziente o malato – nello svolgimento delle attività di cura dell’infermiere. Lo psichiatra affronta in questa sede anche il delicato tema delle misure di protezione, da non confondere con i mezzi di contenzione, da condannarsi in quanto lesivi della libertà e della dignità della persona fragile, e del rapporto tra medico e infermiere nell’ambito di una struttura di assistenza geriatrica. Punto focale della lezione è la conquista scientifca del cervello plastico: nella longevità il cervello ha ancora grandi potenzialità, gli anziani sono ancora in grado di strutturare in base all’esperienza, per questo è così importante l’ambiente in cui le persone si trovano a vivere. In particolare, la parola, e dunque la relazione, è in grado di modificare il cervello plastico. Fonte: Fondazione Oic

2015 mag 5 - Andreoli incontra Direttori professionals Coordinatori - Fonte: Fondazione Oic

5 maggio 2015. Adattare la visione a nuovi obiettivi Si è svolto oggi l’incontro con direttori, professionals e coordinatori: il prof. Andreoli ha esordito ripercorrendo le tappe salienti della storia della Fondazione Oic per sottolinare come nei decenni si siano realizzati obiettivi molto ambiziosi, giungendo fino alla struttura odierna. La spinta innovatrice e l’aspirazione a raggiungere sempre nuovi traguardi non si deve però affievolire: con questo progetto si vuole dare inizio ad una nuova fase di sviluppo, il cui obiettivo è quello di creare un luogo che sia espressione dell’umanesimo della fragilità. Con gli obiettivi deve cambiare la visione, si devono adeguare le strutture organizzative e le procedure. Lo psichiatra ha infine affrontato un tema particolarmente importante per lo svolgimento dei ruoli dirigenziali e di coordinamento: i sentimenti di simpatia e antipatia, legati ai meccanismi della memoria, se non conosciuti e controllati, rischiano di compromettere l’obiettività del giudizio nei confronti di chi lavora con noi. Fonte: Fondazione Oic

2015 mag 19 - Andreoli incontro Fisioterapisti e Logopedisti. Fonte: Fondazione Oic

19 maggio 2015 La percezione del corpo: fisioterapisti e logopedisti Incontrando i fisioterapisti e i logopedisti dell’Oic, il professor Andreoli ha sottolinato l’importanza, nelle persone longeve, della percezione del corpo e delle sue funzionalità. In una fase della vita in cui, anche in assenza di patologie, il fisico è sottoposto a molti cambiamenti, le risposte dell’anziano possono oscillare tra due opposti: 1) la mancata accettazione dei limiti che il corpo impone, con conseguenti derive giovanilistiche molto pericolose per il corpo stesso (uso di farmaci, pratica di attività troppo intense e pesanti, ecc.); 2) la progressiva rinuncia all’uso del proprio corpo causata da un mancato riconoscimento delle potenzialità che questo ancora offre, con il rischio dello sviluppo di una dipendenza dal personale assistenziale anche laddove sarebbe possibile una notevole autonomia. Ecco perché il ruolo di fisioterapisti e logopedisti nel contesto dell’assistenza alle persone anziane significa innanzitutto favorire una conoscenza e accettazione del proprio corpo, dei limiti e delle possibilità. La lezione si è conclusa con un apporfondimento relativo alle scoperte sul cervello plastico e sul sistema di comunicazione tra il cervello e la periferia, con la conseguente rivalutazione della connessione mente-cervello. Fonte: Fondazione Oic

2015 mag 14 - Vittorino Andreoli incontra gli psicologi Oic. Fonte: Fondazione Oic

14 maggio 2015 Lo psicologo e la funzione assitenziale L’incontro tra il prof. Andreoli e l’équipe di psicologi della Fondazione Oic ha toccato principalmente tre punti: 1) la distinzione tra funzione terapeutica e funzione assistenziale all’interno di una struttura di accoglienza per anziani; 2) il tema dell’anziano nella storia delle psicologie; 3) gli elementi per una nuova prospettiva nella psicologia assistenziale rivolta agli anziani. Fonte: Fondazione Oic

2015 ott 6 - Asiago (VI) - Vittorino Andreoli incontra i familiari.

6 ottobre 2015. Asiago (VI) - Vittorino Andreoli incontra i familiari. In un’ottica di condivisione e partecipazione finalizzata al benessere dell’ospite, i rapporti con le famiglie sono un aspetto fondamentale, che OIC cura con particolare attenzione. Per questa ragione, accanto ai momenti riservati alla formazione del personale, il progetto sviluppato assieme al prof. Vittorino Andreoli, che lo sta conducendo in questi mesi in tutte le residenze della Fondazione, prevede anche occasioni di incontro con i familiari degli ospiti, allo scopo di raccontare e condividere obiettivi e principi delle attività che vengono svolte. Fonte: Fondazione Oic

2015 nov 17 - Mossano (VI) * Vittorino Andreoli incontra i familiari.

17 novembre 2015 - Mossano (VI) * Vittorino Andreoli incontra i familiari. In un’ottica di condivisione e partecipazione finalizzata al benessere dell’ospite, i rapporti con le famiglie sono un aspetto fondamentale, che OIC cura con particolare attenzione. Per questa ragione, accanto ai momenti riservati alla formazione del personale, il progetto sviluppato assieme al prof. Vittorino Andreoli, che lo sta conducendo in questi mesi in tutte le residenze della Fondazione, prevede anche occasioni di incontro con i familiari degli ospiti, allo scopo di raccontare e condividere obiettivi e principi delle attività che vengono svolte. Fonte: Fondazione Oic

2015 ott 20 - Thiene (VI) * Vittorino Andreoli incontra i familiari.

20 ottobre 2015 - Thiene (VI) * Vittorino Andreoli incontra i familiari. In un’ottica di condivisione e partecipazione finalizzata al benessere dell’ospite, i rapporti con le famiglie sono un aspetto fondamentale, che OIC cura con particolare attenzione. Per questa ragione, accanto ai momenti riservati alla formazione del personale, il progetto sviluppato assieme al prof. Vittorino Andreoli, che lo sta conducendo in questi mesi in tutte le residenze della Fondazione, prevede anche occasioni di incontro con i familiari degli ospiti, allo scopo di raccontare e condividere obiettivi e principi delle attività che vengono svolte. Fonte: Fondazione Oic

2015 nov 14 - Civitas Vitae Vittorino Andreoli incontra i familiari

14 novembre 2015 - Civitas Vitae Vittorino Andreoli incontra i familiari. In un’ottica di condivisione e partecipazione finalizzata al benessere dell’ospite, i rapporti con le famiglie sono un aspetto fondamentale, che OIC cura con particolare attenzione. Per questa ragione, accanto ai momenti riservati alla formazione del personale, il progetto sviluppato assieme al prof. Vittorino Andreoli, che lo sta conducendo in questi mesi in tutte le residenze della Fondazione, prevede anche occasioni di incontro con i familiari degli ospiti, allo scopo di raccontare e condividere obiettivi e principi delle attività che vengono svolte. Fonte: Fondazione Oic


Copyright © 2015 - Vittorino Andreoli
vittorinoandreoli.it è una realizzazione Passport